Costo impianti dentali, tutto quello che devi sapere per scegliere bene!

Il costo per un impianto dentale, dipende da molti fattori. Ogni paziente è unico, per questo prima di
parlare di costi è importante sottoporsi alla prima visita di controllo gratuita. Ma quali sono le variabili
che incidono sul costo impianto dentale?

Vediamole insieme in questo articolo.

Impianto dentale costo

Un impianto è una radice dentale artificiale. E’ inserita in modo permanente o temporaneo nella mascella per fissare un dente artificiale.

Di solito è composta di titanio, un materiale biocompatibile con l’osso della mascella.
La fusione dell’osso e dell’impianto è un fenomeno conosciuto come osteointegrazione.
Questo processo può avvenire grazie alle caratteristiche fisiche del titanio; è proprio per questa sua proprietà che viene adoperato questo materiale.

Quando si perde un dente, si perde anche una parte dell’osso che lo sosteneva. Durante l’installazione dell’impianto, è a volte necessario ricostituire in parte l’osso.
Sono una pratica alternativa alle dentiere poiché non si tolgono e sono molto più confortevoli e naturali.

Una volta che lo si è installato, è come avere di nuovo il dente perso: non si percepisce nessuna differenza. Per queste ragioni, sono preferibili ai ponti e alle corone tradizionali, dato che non sono ai denti vicino. Infine, i ponti e le corone fissate su un impianto non si spostano, evitando così tutti i problemi che si potrebbero riscontrare nel parlare e nella masticazione.

Esistono principalmente due tecniche d’implantologia dentale:
L’implantologia tradizionale è una tecnica che prevede l’incisione e lo scollamento delle gengive e quindi l’utilizzo dei punti di sutura.
L’implantologia mini invasiva invece consente di non incidere né scollare le gengive e non necessita di punti di sutura; questa tecnica (quando è applicabile) ha numerosi vantaggi, in primo luogo la riduzione del dolore e del gonfiore post operatorio.
Ad ogni modo per poter ricevere queste procedure, il paziente deve avere delle gengive forti e sane, e una mascella in grado di sopportarle e mantenerle.

Delle visite frequenti dal dentista e un’igiene orale impeccabile sono assolutamente necessarie per una corretta manutenzione a lungo termine (spazzolarsi bene i denti deve diventare una priorità).

La procedura

Prima dell’operazione deve essere messa in atto una programmazione meticolosa: i nervi, i seni nasali, la forma e le dimensioni delle ossa sopra e attorno all’area interessata devono essere attentamente conosciuti e valutati.
Nel corso dell’esame preliminare il tuo chirurgo dentista farà una radiografia della mascella, prestando particolare attenzione alla zona dell’intervento.
Normalmente è necessaria una radiografia panoramica e una TAC Cone Beam. Si può così valutare lo stato della dentatura, l’altezza e lo spessore dell’osso per poter preparare al meglio l’operazione.
L’operazione si svolge in procedura ambulatoriale, può essere eseguita nello studio del tuo dentista.
L’operazione può richiedere un’anestesia locale, oppure un’anestesia generale, a seconda del numero di impianti, della complessità, del livello d’ansia del paziente e della tecnica adoperata.

Il dentista consiglierà l’una o l’altra in base alla sua diagnosi. Dentisti, parodontologi o chirurghi odontoiatri possono effettuare questa operazione che è diventata piuttosto comune al giorno d’oggi.

Implantologia dentale prezzi: i fattori determinanti

Ma quali sono i fattori che determinano il prezzo di un impianto dentale? Eccole riassunte i tre punti principali: 

  1. Tecniche e metodologie implantari
    Un elemento importante da considerare per poter confrontare i diversi trattamenti è la metodologia utilizzata dal dentista per inserire l’impianto. La tecnica incide sul costo, e sulla qualità del servizio.

Carico: immediato o ritardato?
• Con il carico immediato si hanno i denti fissi in poche ore dall’intervento; è una tecnica che viene utilizzata quando mancano o si stanno per perdere i denti anteriori, così da evitare tempi di attesa e consentire ai pazienti di sorridere entro poche ore.
• Con i carico ritardato, dopo l’inserimento degli impianti si attendono due – tre mesi per applicare i denti fissi. Questa tecnica viene utilizzata soprattutto per i denti posteriori o quando ci sono già delle protesi che garantiscono un minimo di estetica.
La tecnica a carico immediato ha un costo più alto, ma consente di tornare subito a sorridere con una protesi fissa (ed evitare di stare senza denti dopo l’intervento o di utilizzare protesi temporanee rimovibili).


Tipo di riabilitazione: intera arcata o piccoli ponti/denti singoli
• Intera arcata: si tratta di una riabilitazione che viene effettuata quando mancano o si stanno per perdere tutti i denti.
• Piccoli ponti: si realizzano quando mancano alcuni denti; ad esempio, per inserire tre denti, tra di loro vicini, potrebbero essere sufficienti due impianti
• Denti singoli: in questo caso per sostituire un dente mancante è sufficiente inserire un singolo impianto. Naturalmente più è estesa la riabilitazione necessaria, più aumentano i costi. 

2. I Materiali

Sono un altro aspetto fondamentale che incide sul prezzo finale del servizio.
Esistono in commercio circa 2000 tipologie di impianti, ma non tutti hanno le stesse caratteristiche e offrono ai pazienti le stesse garanzie di qualità.
Noi abbiamo fatto una scelta molto netta: offrire solo impianti di ottima qualità, rifiutandoci di fare preventivi con impianti che potrebbero attrarre per il costo più basso, ma che contestualmente aumentano il rischio di fallimenti o addirittura provocare problemi alla salute.


3. Strumenti e attrezzature
Oltre alla qualità dei materiali impiegati e all’esperienza del dentista, bisogna considerare gli strumenti diagnostici e di progettazione, nonché l’attrezzatura usata in fase chirurgica.
Come avrai potuto capire, e come abbiamo detto poc’anzi il prezzo finale di un impianto dentale è legato a molti fattori compresa la procedura d’installazione che ha anch’essa un costo.
Ma niente paura, perché con il nostro servizio PagoDil, potrai pagare a poco a poco a costi zero e senza interessi, dilazionando l’importo in piccole quote, addebitate ogni mese direttamente sul tuo conto corrente.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI O PER UNA VISITA DI CONTROLLO CONTATTACI.